twitter linked

Promuovere la cultura e l'eccellenza nel
Service Management tramite ricerca,
networking e trasferimento di soluzioni

Eventi

« Torna indietro


XIV ASAP SERVICE MANAGEMENT FORUM
Le Competenze Digitali per la Service Transformation

AUGMENTED ENTERPRISE & SERVICES 2017

7 Novembre 2017
Villa Torretta
Via Milanese, 3, Sesto San Giovanni (MI)


 1-1200x900

Resoconto evento

Sono stati oltre 140 i partecipanti al XIV ASAP Service Management Forum, svoltosi presso la prestigiosa cornice di Villa Torretta (Milano) in collaborazione con il network di SAP Italia. L’annuale convention ha visto la partecipazione di relatori del mondo accademico ed industriale che si sono alternati sul palco per discutere di come le nuove tecnologie spesso provocano il rischio di creazione di forte discontinuità nel fabbisogno di competenze.

Questo è anche il punto di vista di Nicola Saccani, coordinatore di ASAP SMF, che ha aperto il Convegno introducendo una breve testimonianza di Stephanie Carretero, Scientific Officer – JRC European Commission. Carretero ha evidenziato come il gap di competenze e la conseguente mancanza di adeguamento al cambiamento non sia solo caratteristico delle aziende, ma tipico della nostra società. Tutto ciò rappresenta sicuramente un limite importante per lo sviluppo della competitività delle imprese che, come ha sottolineato Adriano Ceccherini di SAP Italia. Un caso di successo è stato illustrato da, Luciano Sottile, General Manager della sezione machinery di Goglio Group. Sottile ha illustrato come, anche in un settore tradizionale come quello dei beni strumentali, lo sviluppo di modelli pay-per-x sia possibile e profittevole. Simile è anche il punto di vista di Gaetano Cimmino, Service quality manager di Candy che nel suo intervento ha illustrato le numerose opportunità che derivano dalla connessione dei prodotti mediante l’utilizzo delle più moderne tecnologie dell’Internet of Things (IoT).

La mattinata è proseguita con una tavola rotonda che ha coinvolto il network SAP dove ciascun relatore ha portato la propria esperienza mostrando casi applicativi reali.

Il primo ad intervenire è stato Paolo Zani, responsabile SAP Competence Center di Infracom, il quale si è focalizzato sull’importanza dei dati raccolti e soprattutto sulla loro organizzazione. Nei prossimi anni la mole di dati raccolti crescerà in maniera esponenziale e serviranno potenti ed avanzati datacenter che siano in grado di analizzarli e di trarre informazioni utili per le aziende. In seguito è stato Fabio Fontana, innovation manager di Altevie Technologies, a prendere la parola e a presentare il caso dell’azienda Ocme grazie anche al supporto di Davide Poletti, project manager di Ocme. I due relatori hanno mostrato l’efficacia dell’utilizzo degli smart glasses per supportare l’operatore nella gestione della macchina. Un altro esempio di digital servitization è stato presentato da Gianni Pelizzo, direttore practice Industria 4.0 di Techedge, che ha presentato il caso di un’azienda spagnola che cura tutto il ciclo della carta, dalla gestione delle foreste, alla produzione, fino ad arrivare alle fasi di riciclo. Grazie al supporto di un noto produttore di tecnologie e device GPS, è stata introdotta una forte digitalizzazione dei processi con l’introduzione di un modello di business legato al pay-per-performance. Alberto Ottonello, direttore commerciale di Regesta, ha quindi chiuso la mattinata, illustrando il caso di un’azienda produttrice di macchine per il caffè dove si è implementato un sistema per la connessione con il cloud e il monitoraggio in real time.

Il pomeriggio si è invece concentrato sul tema delle competenze. Mario Rapaccini dell’Università di Firenze ha aperto la sessione presentando alcuni risultati della ricerca ASAP. Tale ricerca ha analizzato 12 importanti realtà operanti in diversi settori di business. Il risultato di questa ricerca è stato lo sviluppo di un framework relativo alle nuove competenze per la digital servitization. Federico Adrodegari dell’Università di Brescia, ha quindi guidato la tavola rotonda con Francesco Turrini, Amministratore Delegato di MAW, Ida Sirolli, Head of Communication and Education di TIM, Mauro Trucchia, HR director di Canon, Magda Pagetti, HR director di CGT e Roberto Montaruli, general manager di Stilmas . Attraverso le diverse esperienze, i relatori hanno illustrano come le rispettive aziende stanno sviluppando internamente le nuove competenze per competere nell’arena digitale.

Dopo la discussione con la platea, come da tradizione, la giornata si è chiusa con l’Assemblea ASAP, dove Nicola Saccani ha ripercorso le attività svolte nel corso dell’anno dai centri di ricerca che animano la Community. Più di 50 manager si sono poi ritrovati per le attività sociali riservate alle aziende aderenti ad ASAP.

DISPONIBILE IL LIBRO BIANCO E ATTI DEL CONVEGNO


Agenda

Martedi, 7 Novembre 2017

9.00

Registrazione & welcome coffee

9.30

Presentazione della giornata
Nicola Saccani – Laboratorio RISE, Università di Brescia
Adriano Ceccherini – SAP Italia 


DALLA DIGITAL TRANSFORMATION ALLA DIGITAL  
SERVITIZATION: INNOVARE ORGANIZZAZIONE E MODELLI DI BUSINESS – modera Nicola Saccani

  • Da prodotti a soluzioni: il business model “pay-per-results”, Luciano Sottile –  GOGLIO
  • Il percorso verso il digital service, Gaetano CimminoCANDY


Esperienze di digital transformation, presentate da:

  • INFRACOM: Piattaforme tecnologiche robuste e sicure: trampolino per la trasformazione digitale, Paolo Zani – INFRACOM
  • ESPEDIA: Lo smart digital manufacturing service di OCME,  Fabio Fontana –  ALTEVIE TECHNOLOGIES e Davide PolettiOCME
  • TECHEDGE: Gianni Pelizzo – TECHEDGE
  • REGESTA: IoT e Service transformation: il caso Cimbali, Alberto OttonelloABO DATA
13.00

Buffet lunch

14.00

LE COMPETENZE PER LA DIGITAL SERVICE TRANSFORMATION – modera Federico Adrodegari

  • Dalla strategia alle competenze: i risultati della ricerca ASAP,
    Mario Rapaccini – Università degli Studi di Firenze
    Theoni Paschou – Università degli Studi di Brescia
  • Trovare e formare le nuove competenze, intervegono:
    Stephanie Carretero-Gomez – JRC European Comission

    Roberto Montaruli – STILMAS
    Magda Pagetti – CGT
    Ida Sirolli – TIM
    Mauro Trucchia – CANON
    Francesco Turrini – MAW Men at Work SpA
16.30

Coffee break

17.00

INNOVARE IN RETE: LE INIZIATIVE ASAP SERVICE MANAGEMENT FORUM, Nicola Saccani

18.00

Networking cocktail

19.30

Cena sociale riservata agli aderenti ASAP

Iscriviti ora!



I Relatori

Nicola Saccani, Professore Associato – Università degli Studi di Brescia

Saccani Nicola mezzobusto

Nicola Saccani è Professore Associato presso  il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università di Brescia. 
E’ membro del laboratorio di ricerca RISE ( www.rise.it) e coordinatore dell’ASAP Service Management Forum. Svolge attività di ricerca in ambito di supply chain e service management con particolare riferimento all’impatto che i fenomeni della digitalizzazione, servitization ed economia circolare hanno sui modelli di business, sulla configurazione delle filiere logistico produttive e sulla gestione delle operations.

 

Mario Rapaccini, Professore – Università degli Studi di Firenze

download

Docente di Gestione dell’Innovazione presso la Scuola di Ingegneria dell’Università di Firenze, fa parte del Faculty Staff del MIP (School of Management del Politecnico di Milano) e della Scuola Sant’Anna di Pisa). Si occupa di progetti di innovazione digitale e di trasformazione del service, è presidente dello spin-off universitario Smartoperations ed ha fondato il laboratorio IBIS, centro di ricerca congiunto Università e Imprese. Dal 2003 supporta le attività dell’ASAP Service Management Forum, di cui è stato anche coordinatore nazionale.

 

Federico Adrodegari, Ricercatore post-doc – Università degli Studi di Brescia

Adrodegari Federico primo piano

Federico Adrodegari è ricercatore post-doc presso il Laboratorio RISE (www.rise.it) dell’Università degli studi di Brescia, dove svolge attività di ricerca, docenza e trasferimento con le imprese. Nel corso degli anni ha sviluppato progetti nell’ambito della gestione strategica delle aziende considerando aspetti gestionali, logistici, tecnologici, organizzativi ed informativi. Dal 2013 è responsabile della sezione machinery di ASAP SMF (www.asapsmf.org) dove svolge prevalentemente attività di ricerca e trasferimento sulla service transformation e sull’innovazione dei modelli di business delle aziende manifatturiere.

 

Theoni Paschou, Ricercatrice PhD – Università degli Studi di Brescia

PhD researcher in the department of Mechanical and Industrial Engineering at the University of Brescia, part of the research group RISE (www.rise.it) and ASAP Service Management Forum. since 2016. Working on the field of competences for the digital servitization in manufacturing companies. International and diverse experience in Greece, Italy, Spain, Switzerland and Germany both in business and research.

 

Luciano Sottile, General Manager –  Goglio Group

sottile-goglio

Classe 1955, inizia la sua carriera professionale nel 1982 presso la Motta Alemagna a Milano. Cinque anni dopo inizia la sua esperienza nel Gruppo Ilapack di cui diviene nel 2003 Presidente e Amministratore Delegato. Da ottobre 2013 è Direttore Centrale della divisione macchine di Goglio Spa. Da anni impegnato nella rappresentanza di Ucima, Sottile viene eletto per la prima volta nel Consiglio Direttivo, nel 2007. Tre anni dopo ne diventa Vice-Presidente, restando in carica fino a dicembre 2011. Rientra nel Consiglio Direttivo nel giugno 2013. È inoltre membro di giunta dell’Istituto Italiano Imballaggio.

 

Gaetano Cimmino, Service quality  and contact center operations manager – CANDY

Gaetano Cimmino

 

Paolo Zani, Responsabile SAP Competence Center – INFRACOM

Paolo Zani

 

Fabio Fontana, Innovation Manager – ALTEVIE TECHNOLOGIES

Fontana

 

Davide Poletti, ICT Project Manager – OCME 

Davide Poletti

 

Gianni Pelizzo, Direttore Practice Industria 4.0 – TECHEDGE

gianni pelizzo

The Corporate Director of the Industry 4.0 practice at Techedge, Gianni holds more than 20 years of experience in the consulting industry. His work has been focused on the development of connected manufacturing, predictive maintenance and connected logistics solutions for large-scale multinational clients. In the last five years, he has acted as a pioneer of Industry 4.0 solutions in Europe, leveraging upon his expertise in Manufacturing and industrial engineering, to create advanced mechanical operational solutions for clients in the consumer goods, manufacturing and fashion industries. His passion for innovation paired with his exceptional knowledge of the components that make Industry 4.0 a reality have made him a recognized figure on the topic.

 

Alberto Ottonello, Direttore Commerciale – ABO DATA

alberto_6sept_2014

Alberto Ottonello ha una solida esperienza internazionale da oltre trent’anni nel settore HI TECH – “consultative selling”.Persona curiosa, è da sempre un costruttore di nuove posizioni di mercato; sviluppando, definendo e negoziando relazioni commerciali. Ha lavorato negli Stati Uniti (fondatore di Hyla Soft  US – oggi solida realtà con più di 100 consulenti a Chicago )  a Singapore, nel Nord Europa e naturalmente in Italia.Lo caratterizzano le sue competenze trasversali: dall’automazione, al MES , alla Supply Chain .Ultimamente impegnato come Direttore Commerciale di Abo Data nel settore IoT: uno strumento fondamentale  per trasformazione  aziendale.

 

Stephanie Carretero, Scientific Officer – JRC European Commission

Stephanie Carretero 

 Stephanie Carretero Gómez. Senior Research Fellow, JRC – European Commission. Stephanie Carretero Gómez is Senior Research Fellow at Human Capital and Employment Unit of the European Commission’s Joint Research Centre (JRC). Prior to this, she was working as social scientist at the University of Valencia, and made postdoctoral stays at Harvard University, University of Michigan, and the Université Catholique de Louvain. Stephanie has a PhD in Psychology with honours and a MBA in Project Management. Stephanie is currently working in scientific policy advice on the role of digital society to create growth and jobs, and she is now developing the European Framework for Digital Competence (DigComp). Her research has been funded by European research and innovation programmes and commissioned by DG EMPL and DG CNECT. Stephanie has published her work in impact factor journals (e.g. International Journal of Geriatric Psychiatry, European Journal of Ageing) and in publishers like Palgrave MacMillan and Routledge. She has published recently the DigComp 2.1.

 

Roberto Montaruli, General Manager – Stilmas SpA 

Roberto Montaruli

Ingegnere Meccanico, sposato con due figli, è nato e vive a Bergamo a cui è legatissimo. Dopo diverse esperienze professionali di management in aziende multinazionali oggi è Direttore Generale di Stilmas SpA.  Ama la musica e la lettura ma la sua passione totale è costituita da tutto ciò che riguarda l’automobile. Ricorda spesso l’insegnamento tratto dalla pratica agonistica di scherma. Stilmas, appartenente a Masco Group, opera da più di 100 anni nel campo del design, del manufacturing, del commissioning e del service di impianti per generazione, stoccaggio e distribuzione di fluidi ultra puri ad impiego dell’industria farmaceutica. Una delle principali sfide in corso è rappresentata dallo sviluppo di inediti ambiti di digitalizzazione ed ai vantaggi competitivi indotti al Service di questo specifico mercato. La ricerca e lo sviluppo di competenze specialistiche sul tema è parte integrante delle priorità in corso per rafforzare la leadership in qualità di solution provider.

 

Magda Pagetti, Human Resources Director – CGT

Magda Pagetti

Laureata in Psicologia presso l’Università degli studi di Padova, è iscritta all’Albo degli Psicologi e Psicoterapeuti. Ha lavorato inizialmente per 10 anni presso Andrea Merzario SpA – Società di Spedizioni Nazionali ed Internazionali, occupandosi di amministrazione del personale Dirigente e, successivamente, di Selezione e gestione del personale.Da 30 anni lavora in CGT SpA, inizialmente come Responsabile della Selezione del Personale, poi come Responsabile del Personale e dal 2003 diventa Direttore del Personale. Dal 2009 ha acquisito anche la r esponsabilità del Coordinamento delle politiche del Personale delle Società Italiane del Gruppo TESA.

 

Ida Sirolli, Head of Communication & Education – TIM

Ida Sirolli

Laureata in Psicologia del Lavoro, ha operato in grandi aziende per circa 20 anni nell’ambito delle Risorse Umane ricoprendo incarichi di responsabilità in ambito Talent Management, Recruiting, Education, Knowledge Management, Rapporti con Università e Comunicazione interna. Attualmente è responsabile Education & Communication in TIM. In questi anni ha anche intrapreso percorsi per la certificazione come executive coach.

 

Mauro Trucchia, Human Resources Director – CANON

 Trucchia

 

Francesco Turrini, Amministratore  Delegato – MAW Men at Work spa

Turrini

Laurea in Ingegneria Meccanica nel 1988: pensavo di fare motori per Ferrari o per Ducati. Carabiniere fino a metà 1990: ho visto un po’ di mondo vero, ho conosciuto persone incredibili … ho ancora gli alamari sulla pelle. Andersen Consulting (oggi Accenture) fino al 1998: ho imparato a fare accadere le cose. McKinsey fino a fine 2000: ho imparato quali sono le cose da far accadere. A quel punto non rimaneva che verificare se davvero quelle cose le sapevo fare: ho rilevato la MAW e nel 2001 è iniziato il viaggio.