twitter linked

Promuovere la cultura e l'eccellenza nel
Service Management tramite ricerca,
networking e trasferimento di soluzioni

Formazione

La community ASAP organizza corsi di formazione per manager e operatori nell’ambito del service e del supporto al prodotto. Di seguito sono riportate la attività di formazione erogate da ASAP nel 2018:

PLATFORM BUSINESS MODEL

Il seminario, attraverso case history di vari settori affronterà il fenomeno delle “platform” ed  suoi meccanismi di funzionamento. Verrano portati alla discussione una serie di temi quali:

  • Come le platform trasformano il business?
  • Quali sono i benefici potenziali per clienti e fornitori?
  • Come trasformare il business in ottica platform?

Attraverso alcune case history si andranno in particolare ad analizzare e discutere con i partecipanti le implicazioni sul mondo del service di questo fenomeno.

 

IL COGNITIVE COMPUTING PER SERVIZI PIÚ SMART

Chatbot e altri sturmenti di cognitive computing promettono una rivoluzione del business dei servizi. Obiettivi del workshop sono:

  • Introdurre gli elementi chiave di questo tipo di applicazioni – capacità di apprendere, di esplorare, di interagire con l’uomo – supportando il processo decisionale, di “estrarre” significato da dati strutturati e non strutturati, di ragionare in modo probabilistico
  • Analizzare le opportunità di impiego in vari contesti, e in particolar modo nel contesto dei servizi, tramite esempi e casi di letteratura (healthcare, legal, contact center)
  • Discutere le modalità di sperimentazione, i progetti di introduzione e l’attuale mercato (piattaforme e soluzioni di Cognitive Computing), ed in particolare come realizzare un chatbot per help desk su procedure di lavoro

 

IL 3D PRINTING: Potenzialità per il service

Il seminario tratterà aspetti tecnologici, che definiscono il potenziale ed i vincoli attuali nell’utilizzo della manifattura additiva, e discuterà le opportunità di utilizzo in ambito service (logistica dei ricambi). Verrà presentato un modello di valutazione per affrontare un progetto di “logistica del ricambio attraverso la stampa 3D” non solo dal punto di vista tecnologico e della fattibilità economica, ma anche della struttura di supply chain e di tutte le trasformazioni implicate.

 

 IL TOTAL COST OF OWNERSHIP

Come spiegare ai nostri clienti (e a noi stessi) che il solo prezzo non dice molto
Quando acquistiamo un prodotto, il prezzo è un importante fattore decisionale. Ci sono però molti costi che si manifestano successivamente (costi operativi, di guasto e manutenzione etc.). Il seminario permette di comprendere meglio questa tematica attraverso esempi concreti, presenta una metodologia di sviluppo di un modello di Total Cost of Ownership da applicare ai propri prodotti e servizi, e discute di come comunicare questo tema ai propri clienti. Viene discusso come l’utilizzo di informazioni legate al cost of ownership possa supportare l’offerta di servizi avanzati (es. piani di manutenzione full risk) o modelli di ricavo alternativi (es. noleggio, pay-x-use).

 

SERVICE SYSTEM DESIGN & ENGINEERING – SVILUPPARE NUOVI SERVIZI

“If we designed cars the way we seem to design services, they would probably come with one axle and five wheels”. Spesso le aziende “di prodotto” non dedicano all’ingegnerizzazione dei servizi la stessa attenzione che dedicano ai prodotti fisici. Il seminario mira a trasferire una metodologia e delle tecniche per lo sviluppo e l’ingegnerizzazione di un nuovo servizio, facendo ampio ricorso a casi aziendali per discuterne. Una parte della giornata è dedicata all’utilizzo pratico delle metodologie su un caso concreto di nuovo servizio o di servizio esistente da reingegnerizzare.

Formazione di base all’on-boarding di nuovo personale nei Service Department, con particolare riferimento ai seguenti ruoli: Service Markering Manager, Service Sales Reps, Progettisti di Soluzioni Integrate.

 

CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEL POST-VENDITA

Il corso persegue i seguenti obiettivi:

  • Definire il contesto del servizio post-vendita (definizione, processi ed attività coinvolte, impatto economico del post-vendita nelle aziende produttrici di beni durevoli)
  • Definire le strategie del post-vendita (orientamento al prodotto, al servizio, al valore) e discutere le scelte rilevanti per la configurazione di un sistema di erogazione di servizi post-vendita
  • Discutere della configurazione organizzativa del servizio post-vendita; della rete che eroga il servizio e della rete logistico-distributiva dei ricambi (ampiezza e profondità della rete, scelte di localizzazione dei depositi, ruolo dei logistics provider)
  • Discutere gli elementi di scelta e le determinanti (livello di integrazione verticale, livello di centralizzazione, livello di parcellizzazione/specializzazione delle attività/processi/ competenze)
  • Mostrare come gestire una service supply chain (elementi di complessità e governance, il ruolo dei meccanismi di coordinamento)
  • Mostrare casi applicativi

 

MISURARE LE PRESTAZIONI DEL POST-VENDITA

Il corso illustra le caratteristiche di un sistema di misura delle prestazioni applicato ad una filiera di erogazione dei servizi post-vendita, dal punto di vista del produttore e/o distributore del bene per il quale vengono erogati i servizi. Il ricorso ad esempi e casi applicativi e la discussione d’aula saranno volte a supportare i partecipanti ad identificare le criticità e le aree di miglioramento del sistema di misura di prestazioni attualmente adottato (internamente e verso la service supply chain), ed a fornire spunti e linee guida per la ri-definizione dello stesso.

 

GESTIONE DELLE PARTI DI RICAMBIO E DELLA LOGISTICA DEL POST-VENDITA

Il corso affronta le tematiche legate alla gestione delle parti di ricambio. Vengono trattate le leve legate alla configurazione ed alla gestione della rete logistico-distributiva, le tecniche di previsione della domanda e gestione delle scorte. Vengono inoltre affrontate le problematiche legate all’interazione tra i diversi soggetti della filiera ed il legame tra gestione dei ricambi e progettazione del prodotto. Il ricorso ad esempi reali e la discussione  saranno volti a supportare i partecipanti nell’identificazione delle criticità e delle aree di miglioramento del proprio processo di gestione dei ricambi.

 

GESTIRE LA RETE DI ASSISTENZA TECNICA

Il corso persegue i seguenti obiettivi:

  • Introdurre al bilancio, i concetti fondamentali e lo stato patrimoniale. Il conto economico e le sue riclassificazioni. L’analisi di bilancio per indici (elementi)
  • Mostrare vantaggi e limiti degli indicatori contabili come strumenti per la valutazione delle prestazione. La misura delle prestazioni del CAT: prestazioni operative. Il modello organizzativo ed il modello delle attività del CAT. Misurare il costo e la marginalità degli interventi e dei marchi: esempi
    Le prestazioni operative: esempi
  • La produttività dei tecnici, la qualità degli interventi, la gestione efficiente delle attività. Definire gli indicatori dei processi e delle attività chiave: esempi.
    I costi delle scorte
  • Leggere e utilizzare le misure di prestazione: la frequenza, le azioni correttive, il piano di miglioramento
  • Costruire un sistema di misura delle prestazioni
  • Valutare le prestazioni economico-finanziarie ed operative della rete di assistenza

 

Per ricevere maggiori informazioni sui corsi di formazione erogati alle aziende della community, scrivere a info@asapsmf.org